AZZURRA

La maglia Azzurra
ai Mondiali 2006

24 giugno 2020

L’Italia di Lippi arriva ai Mondiali del 2006 con una squadra ricca di campioni, ma anche con una maglia tutta nuova: azzurro intenso, numeri dorati e il rinnovato logo FIGC, con le tre stelle e la scritta “Italia” incorporate nello scudetto tricolore.

L’oro e un nuovo logo

L’altra grande novità sono le sfumature blu navy che partono da sotto le braccia e arrivano sino sui fianchi. Il colletto è in stile classico, ed è anch’esso azzurro, mentre la vestibilità è abbastanza ampia.

Sfumature

Il blu navy è presente negli inserti sul retro della maglia, dove ci sono nomi e numeri scritti in oro. Una delle caratteristiche più apprezzate della maglia del 2006 è il font utilizzato per i nomi: è molto chiaro e leggibile, nonostante sia in stampato minuscolo.

Un font molto apprezzato

Il kit home si completa di calzoncini bianchi e calzettoni azzurri, con inserti oro e blu navy. Sono i colori classici della Nazionale, che li sfoggia nella gara degli ottavi di finale, contro l’Australia, e in quella dei quarti contro l’Ucraina.

Versione classica

Anche per una questione regolamentare, nelle altre cinque partite gli Azzurri sono completamente vestiti d’azzurro: anche i calzoncini sono dello stesso colore intenso della maglia, con numeri in oro.

Total Blue

È con questa divisa che l’Italia batte la Germania in semifinale e la Francia in finale, al termine di due gare tiratissime, ricche di emozioni: l’ultimo rigore di Fabio Grosso dà agli Azzurri il quarto titolo iridato della storia.

Il trionfo dell’azzurro